Effect of body position, eyelid manipulation, and manual jugular compression on intraocular pressure in clinically normal cats

Abstract

Objective

To determine the effect of body position, eyelid manipulation, and manual jugular compression on intraocular pressure (IOP) in clinically normal cats.

Animal studied: Twenty‐one adult client‐owned domestic shorthair cats: Procedures

The IOP was measured by means of rebound tonometer. A baseline IOP was measured in all cats in ventral recumbency with normal head position (horizontal to the ground) with no pressure on the neck or eyelids. To measure the IOP in dorsal recumbency, each cat was held in the dorsal recumbency position for 5 min. Four different manipulations were used, including maximal dorsoventral extension of the eyelids, lateral eyelid extension, manual compression of the ipsilateral jugular vein, and manual compression of both jugular veins. IOP after all the manipulations was measured in ventral recumbency.

Results

Overall the mean ± SD IOP values of all eyes in ventral recumbency, dorsal recumbency, maximal dorsoventral extension of the eyelids, lateral eyelid extension, compression of the right jugular vein, compression of the left jugular vein, and compression of the both jugular veins were 16.1 ± 2.9 mmHg, 17.1 ± 5.0 mmHg, 21.7 ± 5.8 mmHg, 22.4 ± 5.6 mmHg, 15.0 ± 3.7 mmHg, 14.9 ± 3.7 mmHg, and 16.1 ± 4.6 mmHg, respectively. IOP was increased significantly in maximal dorsoventral extension of the eyelids (P = 0.001) and lateral eyelid extension (P = 0.001) compared to baseline.

Conclusions

Results of this study may be beneficial for clinicians to be aware of the effects of body position, traction, and compression of the eyelids and neck on IOP during ophthalmic examination in cats.

maggiori dettagli su pubmed

Su la zampa

Il nostro studio a… Su la zampa

Servizio sullo studio veterinario Visionvet per la rubrica “Su la zampa”
dell’emittente TRC il 29/01/2017

Come aiutare il tuo animale cieco

Come aiutare il tuo animale cieco

Perdere la vista è un evento significativo sia per gli esseri umani che per gli animali. Come persone, noi siamo colpiti sia emotivamente che psicologicamente dalla perdita di questo importante e magnifico organo di senso. Gli animali tendono ad accettare tale perdita molto più facilmente e ad adattarvisi meglio: rispetto a noi, sia cani che gatti possiedono organi di senso come olfatto e udito più raffinati e quando la vista presenta difficoltà sono facilitati nel compensarla.

Leggi tutto l’articolo

Cross Linking

Che cos’è il cross linking?

Il Cross-Linking Corneale (CXL), conosciuto anche come Terapia Fotodinamica, si è affermato negli ultimi anni come terapia di elezione in alcune patologie nell’uomo, in grado di evitare nella maggior parte dei casi il trapianto di cornea. Si tratta di un trattamento non invasivo, che consiste in un “rinforzo” della cornea ottenuto mediante l’effetto combinato della vitamina B2 e di raggi ultravioletti. Il cross-linking recentemente è stato introdotto nell’oftalmologia veterinaria ed utilizzato in molte malattie della cornea (es. bolle corneali, malattie profonde della cornea, ulcere corneali, ecc.) Leggi tutto l’articolo

Il trapianto della cornea

Cos’è la Cornea?

La cornea è un tessuto avascolare, sottile e trasparente situato nella parte anteriore del globo oculare. Questa struttura è deputata alla rifrazione e alla trasmissione della luce.

Quando è necessario sostituire la cornea?

Quando la cornea è danneggiata gravemente, a causa di malattie o traumi che ne compromettono la trasparenza,  il funzionamento e che causano dolore all’animale.

A volte, dunque, l’unica soluzione possibile è il Trapianto della Cornea. Leggi tutto l’articolo

Prolasso della ghiandola della III palpebra

Il prolasso della ghiandola della III palpebra

Che cos’è?

Il prolasso della ghiandola della terza palpebra è molto frequente nel cane, soprattutto in alcune razze (cocker inglese, bull dog inglese, beagle, boxer, basset hound, shihtzu..), meno nel gatto. La terza palpebra si presenta come una plica triangolare posta nell’angolo dell’occhio. Questa struttura contiene una ghiandola, responsabile del 40-60% della produzione lacrimale, mantenuta in sede da un legamento. Quando la ghiandola prolassa, si presenta come una masserella rotondeggiante rossa nell’angolo dell’occhio, simile ad una ciliegia: perciò viene chiamata anche “cherry eye”. Leggi tutto l’articolo

Uveite

L’uveite

Che cos’è l’uveite?

Per uveite si intende l’infiammazione dell’uvea, una delle strutture presenti all’interno dell’occhio; questa è formata dall’iride (la parte colorata dell’occhio), dai corpi ciliari e dalla coroide (responsabile dell’apporto nutritivo dell’occhio). È una patologia che può colpire tutte le specie, cane, gatto, cavallo ed esotici. Leggi tutto l’articolo

Lussazione del cristallino

La lussazione del cristallino

 

Nella lussazione il cristallino o la lente perde la sua normale localizzazione e si disloca nella parte anteriore (lussazione anteriore) o posteriore (lussazione posteriore) dell’occhio; la lente normalmente è mantenuta in posizione da dei legamenti (fibre zonulari) posti lungo tutta la circonferenza della stessa. Questa patologia rappresenta un’urgenza in Oftalmologia Veterinaria! Leggi tutto l’articolo

Cataratta

La cataratta

 

Che cos’è la cataratta?

La cataratta è un’opacità, focale o diffusa, a carico della lente, che in condizioni normali è trasparente. Negli stadi precoci questa patologia provoca un offuscamento della vista ma può progredire fino alla cecità totale dal momento in cui impedisce alla luce di raggiungere la retina. Leggi tutto l’articolo

Herpes virus felino

L’herpes virus felino

 

Che cos’è?

L’herpes virus è una delle cause più frequenti di malattia oculare di superficie nel gatto, nel quale il bersaglio preferito sono le congiuntive e la cornea. L’herpes virus felino è specifico dei gatti (ne esistono anche per altre specie), quindi se siete proprietari di un gatto portatore non dovete temere un possibile contagio: si trasmette tra individui della stessa specie. Leggi tutto l’articolo

Novità: Halos Vest™

Halos Vest

 

Halos VestLa Halos Vest è un prodotto unico per aiutare i cani che sono diventati ciechi a vivere in modo più sereno e tranquillo, evitando di ferirsi sbattendo contro gli oggetti e gli ostacoli che purtroppo non possono vedere.

Questo prodotto è costituito da un giubbotto leggero che l’animale porta intorno al collo ed alla schiena, fissato con un cinturino in velcro regolabile in modo da adattare al meglio la dimensione della maglia a quella del cane. La parte anteriore si compone di un filo di alluminio avvolto da un tubo in plastica altrettanto leggero (una volta indossato risulterà circondare il muso), fissato poi alla pettorina: è grazie alla sua robustezza che il vostro cane sarà protetto da eventuali traumi.

Halos VestGrazie a questo nuovissimo prodotto consentiremo ai nostri amici non vedenti di correre, di giocare e di condurre una vita il più serenamente possibile, senza il timore che possano traumatizzarsi da un momento all’altro; credeteci, visitiamo ed operiamo tanti cani per traumi secondari dovuti alla cecità!!!

Maggiori dettagli sul sito web (in inglese).