Come aiutare il tuo animale cieco

Come aiutare il tuo animale cieco

Perdere la vista è un evento significativo sia per gli esseri umani che per gli animali. Come persone, noi siamo colpiti sia emotivamente che psicologicamente dalla perdita di questo importante e magnifico organo di senso. Gli animali tendono ad accettare tale perdita molto più facilmente e ad adattarvisi meglio: rispetto a noi, sia cani che gatti possiedono organi di senso come olfatto e udito più raffinati e quando la vista presenta difficoltà sono facilitati nel compensarla.

La reazione alla cecità può variare a seconda che la sua insorgenza sia improvvisa o graduale. Alcuni animali domestici che hanno perso la vista in modo lento e progressivo si adattano talmente bene che è difficile rendersene conto; per contro, un animale che diventa improvvisamente cieco potrebbe presentare più difficoltà all’inizio. È sempre importante l’aiuto del proprietario per aiutare il suo compagno ad abituarsi presto al cambiamento.

E’ naturale sentirsi tristi e preoccupati ma è importante ricordarsi che lui ti ama ancora e trova gioia nelle stesse attività che svolgeva prima di perdere la vista. I suggerimenti che seguono possono aiutarti a creare un ambiente sicuro per il tuo compagno e rendere la vostra vita insieme ancora appagante.

  1. Evita di apportare cambiamenti in ambiente domestico che possano mettere in difficoltà il tuo compagno, ad esempio cambiare la disposizione del mobilio. Qualora ciò dovesse essere necessario, si consiglia di farlo gradualmente, così da dargli il tempo di adeguarsi. Parla spesso con lui con tono calmo e rilassante. Possono usare la tua voce per orientarsi meglio.
  2. . Tieni i contenitori di acqua e cibo e il letto, se ne possiede uno, sempre nello stesso posto. Servono al tuo amico come punto di riferimento in casa o fuori, utili a orientarsi nel caso si perda. Sarebbe auspicabile ambiente domestico, lontano da zone trafficate, magari un angolo nel quale rifugiarsi quando è agitato. È importante soprattutto se la casa è frequentata da bambini e ospiti.
  3. È importante all’inizio aiutarlo nella discesa delle scale: i gradini sono una delle cose più difficili da imparare nuovamente ad affrontare. Potrebbe anche essere utile collocare una barriera in cima alle scale. Si potrebbe anche spruzzare del profumo sulle gambe dei mobili: in tal odore e camminerà più adagio.
  4. Il movimento è importante: un piccolo cortile recintato può offrire al tuo amico un ambiente in cui muoversi liberamente pur sentendosi al sicuro. Controlla sempre che non ci siano rischi prima di liberarlo; insegnagli a camminare al guinzaglio nel caso non fosse ancora abituato. saranno velocemente percepiti e potranno rendere le vostre camminate facili e piacevoli.
  5. Se possedete una piscina fate attenzione a non lasciarla mai scoperta e incustodita.
  6. Anche se il tuo compagno è cieco, è molto importante controllare i suoi occhi per cogliere qualunque eventuale cambiamento come rossore, opacizzazione, secrezioni, aumento di volume e prurito. Si commette spesso l’errore di credere che un occhio oltre alla vista abbia perso anche la sensibilità: tutt’altro! Si consiglia di contattare il medico oculista qualora si presentassero problemi.
  7. Il tuo animale sta andando incontro a un grosso cambiamento nella sua vita: mentre cerca di adattarsi dovresti evitare ogni forma di stress non necessario o eccitamento. Informa gli ospiti e i membri della famiglia, specialmente i bambini, della situazione e fa’ in modo che usino cautela intorno al tuo amico e lo avvertano della loro presenza prima di toccarlo o accarezzarlo. Alcuni cambiamenti o turbe del comportamento come depressione, aggressione e voracità potrebbero insorgere ma dovrebbero essere solo temporanei.
  8. Ricordati sempre che il tuo animale può anche essere cieco ma la sua vita non è finita! Con il tuo amore, il tuo incoraggiamento e la tua pazienza può continuare a vivere felicemente.

Ogni animale è un individuo a sé e le sue reazioni potrebbero differire da quanto indicato sopra.


Testo consigliato, facilmente reperibile on line:

Living With Blind Dogs: A Resource Book and Training Guide for the Owners of Blind and Low Vision Dogs — Second Edition

By Caroline D. Levin RN

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi