Cross-Linking Corneale (CXL)

Il Cross-Linking Corneale (CXL) si è affermato negli ultimi anni come terapia di elezione del cheratocono nell’uomo, in grado di evitare nella maggior parte dei casi il trapianto di cornea. Si tratta di un trattamento parachirurgico “a bassa invasività”, che consiste in un “rinforzo” della cornea ottenuto mediante l’effetto combinato di vitamina B2 e raggi ultravioletti. Per queste sue caratteristiche è noto anche come Terapia Fotodinamica.

Il cross-linking corneale recentemente è stato introdotto nell’oftalmologia veterinaria ed utilizzato sia nelle ulcere corneali collagenasiche e/o infette, che nelle patologie endoteliali e cheratopatie bollose. La riboflavina (Vit B2), quando stimolata con luce UV di tipo A a basso dosaggio, agisce da fotosensibilizzante aumentando i legami tra le fibre collagene promuovendo la stabilità della cornea. Un altro vantaggio è quello di distruggere tutti i microrganismi (batteri, funghi, etc) presenti a livello corneale, esclusivamente nell’area irradiata, sfruttando i radicali liberi prodotti. I risultati degli studi presenti in medicina umana ed ultimamente anche in veterinaria su cani, gatti e cavalli affetti dalle patologie sopraindicate sono molto promettenti.

E’ un trattamento innovativo che può ovviare alla chirurgia, evitando quando è possibile in soggetti collaborativi un’anestesia generale. La ripresa post trattamento è molto più veloce rispetto a quella chirurgica ed il collare Elisabetta viene indossato per pochi giorni.

Si tratta di un trattamento valido sia nel cane, nel gatto che nel cavallo.

Una sedazione leggera è sufficiente e questo rappresenta sicuramente un vantaggio in quanto eviterà anestesie generali nei soggetti critici, geriatrici e nei cavalli, sui quali potrà essere effettuato direttamente sull’animale in stazione (standing).

Mentre in ambito umano è un trattamento ormai ampiamente diffuso, in medicina veterinaria sono poche le cliniche in grado di offrirlo, ed in Italia noi siamo i soli!

In questa terapia siamo ora supportati da un nuovo strumento: Linking i-Volution.  Le sue caratteristiche lo rendono particolarmente efficace:

  • self-calibrating and self-adjusting
  • Visionary Med tech for a better performance
  • Swiss made

In più, siamo in grado di accelerare l’assorbimento della riboflavina grazie alla Iontophoresis.

Cross Linking
strumentazione
Cross Linking
trattamento in corso
Cross Linking
trattamento in corso
Cross Linking
trattamento in corso
Cross Linking
instillazione della riboflavina

Cross Linking
bulldog francese pre trattamento
Cross Linking
bulldog francese a due settimane dal trattamento
Cross Linking
pastore tedesco con ulcera collagenasica, giorno 0
Cross Linking
pastore tedesco, giorno 39 dal trattamento
Cross Linking
chihuahua con ulcera corneale, giorno 0
Cross Linking
chihuahua con ulcera corneale a 2 settimane dal trattamento
Cross Linking
chihuahua con ulcera corneale a 3 settimane dal trattamento
Cross Linking
chihuahua con ulcera corneale a 4 settimane dal trattamento

I commenti sono chiusi